Maison B. Perraud – Pouilly-Fuissé 2012

Un ottimo vino da tutti i giorni, ad un prezzo accettabile (per un francese), con buone dosi di mineralità e freschezza, ma con le caratteristiche dello Chardonnay in evidenza

Cuvée Vielles Vignes 2011, Vergé

Ottima bottiglia, questo 2011 dei coniugi Vergé, uno Chardonnay Trés, Trés, Trés, come scritto sulla bottiglia, proveniente da vigne vecchie. Nessuna pecca, pulizia di profumi ed equilibrio al palato lo confermano come uno dei vini che amo di più.

Régnard Pouilly-Fuissé Ancient Prieuré 2006

Brevi note storiche sulla Maison Régnard ed il suo Pouilly-Fuissé 2006 l’Ancient Prieuré. Dopo 8 anni di attesa, le note minerali tipiche di questa regione sembrano essersi appiattite, ma con il giusto tempo di attesa si scoprono le sue qualità

Pouilly-Fuissé

Carrellata geologica e storica nella regione di Pouilly-Fuissé, la zona più a sud della regione, conosciuta principalmente per lo Chardonnay, che costituisce l’80% della produzione vinicola. I rossi sono affidati al Gamay, anziché al Pinot Noir.

Le Héritiers du Comte Lafon, Clos de la Crochette AOC Macon-Villages 2008

La Borgogna non è solo grandi vini rossi, ma anche grandi vini bianchi. Tra le zone borgognone il Maconnais, che dà origine al Macon-Chardonnay, ha dalla sua la notorietà del Pouilly-Fuissé e di Viré-Clessé.  La zona di cui parliamo è nella parte sud della Borgogna, delimitata dalla vallata della Grosne a ovest e quella della Saona…