Napa Valley, Sonoma e Mendocino, il dramma del fuoco

La situazione in California sembra sempre più grave man mano che le ore passano, il fuoco che non riesce ad essere domato, il bilancio delle vittime che sale, case, aziende e vigneti interi andati distrutti.

Le news dalla California

Da domenica notte le fiamme corrono lungo la costa est degli Stati Uniti, devastando le contee di Mendocino, Napa Valley e Sonoma. Ad ora le vittime accertate sono 17, con oltre 200 dispersi ed oltre 2000 tra abitazioni e aziende completamente distrutte o fortemente lesionate.

In tutto sono 115000 acri, pari a 465 kmq, di territorio invaso dagli incendi, per lo più piantato a vigneto.

Fino ad ora risultano tre aziende vinicole completamente distrutte: Signorello Estate a Napa, Paradise Ridge a Santa Rosa e la Frey Vineyards a Mendocino. Una delle cantine più vecchie di Napa, Gundlach Bundschu Winery, è stata pesantemente danneggiata dal fuoco.

The winds were extremely erratic, branches were blowing off trees as I was trying to make access, and so during those conditions of high winds a lot of things happen. The humidities were extremely low so it doesn’t take much to start a fire. But there is nothing to indicate what the cause is; they are all being investigated right now (Barry Bierman, comandante dei Vigili del Fuoco della contea di Napa)

Circa 20.000 persone sono state evacuate dalla regione, senza ancora sapere quando potranno tornare a vedere i resti delle loro case e delle loro aziende. La lista delle strutture attaccate dagli incendi può essere trovata in questa lista, che purtroppo è in continuo aggiornamento.

Nonostante lo sforzo delle squadre dei pompieri e lo stato di emergenza dichiarato dal governatore della California, Jerry Brown, ancora non sembra esserci un arretramento del fronte degli incendi, che come potete vedere dal tweet qui sotto, sono almeno 17, con quelli denominati Atlas Fire e Tubble Fire che circondano circa 100 kmq ognuno, entrambi in Napa Valley. I venti a 70 km/h rendono ancora più complicato il lavoro delle squadre di emergenza.

Gli incendi di luglio in Napa Valley

Già a luglio di quest’anno la California è stata oggetto di devastazione a causa degli incendi, ma allora si riuscì a delimitare la zona e tenere sotto controllo il fuoco, limitando così i danni. 

Sono ormai 5 anni che questa zona degli USA è colpita dalla siccità, che il governo californiano ha però dichiarato terminata ad aprile 2017, grazie alle precipitazioni abbondanti nei mesi precedenti.

A quanto sembra, però, non sono stati risolti i problemi lasciati dalla mancanza di acqua e dalle temperature elevate, come presenza di erba secca in quantità e terreni non ripuliti. Il servizio meteo aveva dato un’allerta per quel che riguarda le condizioni meteo, definendole adatte all’accendersi di incendi sparsi.

Scarica gratis le note da Benvenuto Brunello 2012
We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.