Rosso di Montalcino 2013

ROSSO DI MONTALCINO 2013

Biondi Santi 2011 (degustazione presso l’azienda)

Profondo, chiaroscurale e molto complesso al naso per  la tipologia. All’olfatto si presenta già disteso: in primo piano visciola, fragolina, prugna e succo di mirtillo, quindi un tocco agrumato amaro, edera, oliva, erbe amare, cenni eterei e balsamici di cera, canfora e propoli. La bocca è ancora contratta e magra, agìta in tensione e sapidità ruggenti, dai riflessi amaricanti e persino metallici in chiusura; si rivela meglio in persistenza con cenni di ciliegia, lampone, cera, pastiglia alla cannella, legno di rosa e cardamomo.

Lambardi

Naso invitante, fresco e dolce di frutto rosso (ciliegia) e pesche di vigna, ornato di cenni speziati (cannella, paprika, maggiorana) e salmastri. Al palato fragolina di bosco, granatina e buccia d’uva, accogliente e gentile, preciso, netto nella progressione grazie all’acidità svettante e nitido in chiusura con tannini molto fini. Persistenza ragguardevole su frutta rossa, gemme di pino e anguria.

Le Chiuse

Come il precedente, dei Rosso di Montalcino è tra i migliori. Temperamento e tenerezza riuniti. Semplice e non scontato, fresco già al naso con lampone e ciliegia croccante, lavanda, verbena, cerfoglio. Bocca di sostanza e scioltezza, frutto rosso in grande definizione a contrassegnare tutta la dinamica gustativa, tannini di grana fine, morbidi ed eleganti. In persistenza frutta rossa, parfait di fragole e cenni alle erbe amare.