Yannick Pelletier 2004
Continue Reading

Yannick Pelletier L’R de Saint Chinian 2004

Note di degustazione di una bottiglia del 2004, un blend di Grenache e Carignan proveniente dalla AOC Languedoc-Roussillon. L’autore è Yannick Pelletier, ed il vino che presento è l’R de Saint-Chinian 2004. Buona bevuta!

Continue Reading

Domaine de la Louvetrie Amphibolite Nature 2013

L’Amphibolite 2013 non riesce ancora ad esprimere la sua mineralità, nascosta da una freschezza acida piuttosto potente. Rimane in ogni caso un ottimo vino per accompagnare piatti di crostacei e zuppe di pesce

pouilly-fumé 2013
Continue Reading

Alexandre Bain Pierre Précieuse Pouilly-Fumé 2013

Dalla valle della Loira una delle migliori espressioni del Sauvignon, il Pierre Preciouse 2013 di Alexandre Bain. Questo Pouilly-Fumé risulta morbido e grasso ad un primo assaggio, mentre già il giorno dopo la sua acidità diventa proprietaria di naso e bocca del bevitore

Continue Reading

Les Chateau Mythiques

La fine della Guerra dei Cent’Anni non consegnò subito ai Francesi le terre della attuale Aquitania, che vennero economicamente dominate dagli Olandesi. La posizione sull’Atlantico favorì i commerci, nacque la barrique bordolese, sorsero gli Chateau.

Continue Reading

La parte degli angeli: l’Armagnac – III parte (fine)

Note tecniche su produzione dell’Armagnac e sulla sua classificazione in funzione del tempo di invecchiamento. Qualche suggerimento per la degustazione e sugli abbinamenti per rendere piacevole al massimo l’esperienza dell’assaggio

Continue Reading

La parte degli angeli: l’Armagnac – II parte

Secondo post sull’Armagnac, i vini usati ed i metodi di distillazione.

Continue Reading

Pierre Prieur Domaine de Saint Pierre, Sancerre 2009

La AOC Sancerre è situata alla fine della grande ansa che, attraversando Orleans, parte da Blois ed arriva a dividere Sancerre dalla AOC Pouilly-Fumé. Geologia e storia del territorio, con brevi note di degustazione del Pierre Prieur Sancerre 2009

cornoletame
Continue Reading

Nicolas Joly Roche-Aux-Moines Les Vieux Clos 2007

Non sono in grado di parlare di biodinamica, però sono capace di parlare di vino. E questo 2007 di Nicolas Joly, il suo famoso Vieux Clos, è un esempio di come i vignaioli biodinamici abbiano un passo in più nel comprendere le proprie uve e la propria terra.

Le Pinard des Poilus
Continue Reading

Le Pinard des Poilus: Il vino nella Grande Guerra – 1

Ripropongo la prima parte di un articolo sul vino francese nella Grande Guerra; il vino ai soldati serviva per farli diventare più coraggiosi, ma serviva soprattutto ai produttori che in quel periodo se la stavano passando non molto bene.