Close

3 dicembre, 2013

Vignaioli Indipendenti – 1

FIVI

FIVICredevo fosse colpa del finestrino del treno opacizzato dalla polvere ed invece il grigio compatto attraverso cui intuivo il panorama era nebbia. Fortunatamente appena arrivato a Piacenza per il Mercato dei vini dei Vignaioli Indipendenti, ha iniziato a nevicare, anche se erano solo gocce solitarie di pioggia e nevischio.
Ma, per Bacco!, l’atmosfera all’interno del padiglione del centro fieristico dove si svolgeva la terza edizione della fiera di FIVI era decisamente più calorosa e notevolmente più calorica.
A me piacciono le fiere che si svolgono in un padiglione, anziché in FIVIsale pur belle di ville o alberghi; è più comodo girare tra i banchi, la ressa si diluisce tra gli stand, non si crea il fastidiosissimo effetto supermercato per cui non si riesce a parlare tranne che strillando. E soprattutto con un solo grandangolare colpo d’occhio riesci a vedere tutto e tutti.
Come sempre avevo fatto i compiti a casa, elencandomi i vini assolutamente da assaggiare, bollicine, bianchi, rossi (accidenti, il Prosecco Colfondo dove lo azzecco?); ovvio che questi appunti, con tanto di numero d’ordine, siano stati solo un bell’esercizio di autonomo erotismo cerebrale.
FIVI_7Entri nel salone e ti rendi conto che quel che importa è salutare amici, conoscere quelli che fino a quel momento erano solo contatti su qualche social network, e soprattutto assaggiare buoni vini.
Banchi disposti senza ordine geografico, così da passare direttamente dalla Campania al Trentino, dalla Sardegna al Piemonte, con l’unica logica della piacevolezza del degustare ottimi prodotti. 

Si, voglio ricevere le note di degustazione
di Benvenuto Brunello 2012
We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *