Zidarich Vitovska Green 2016


La Vitovska di Zidarich è tra le migliori che abbia bevuto, anche se mi è sempre mancato di assaggiare la Riserva. Ho però assaggiato per la prima volta la versione Green, che proviene da viti di età fra i 4 e i 10 anni, annata 2016.

Color giallo brillante e dorato, nonostante quanto si legge nella scheda tecnica del vino direi anche piuttosto limpido. 

Profumi netti e non eccessivamente potenti di pesca e albicocca macerate, nespola; dopo un po’ si avverte la parte minerale e salina, che ricorda distintamente il mare. 

Il gusto è delicato e deciso, minerale e morbido, rimanda agli aromi sentiti al naso; finale abbastanza lungo, con retrolfattiva di nespole e soprattutto minerale. La bocca resta piacevolmente fresca grazie alla sua acidità. 

In generale, un buon vino che merita qualche anno in più in bottiglia e che ovviamente non può avere la complessità della solita Vitovska da vigne più stagionate. In ogni caso regala piacevoli emozioni olfattive, la giovinezza si sconta solo un po’ sul gusto al palato.

Il 2016 è l’ultima annata disponibile, il 2017 sta per lasciare la botte ed entrare in bottiglia, lo troveremo in commercio il prossimo anno.

È facile da abbinare, oltre che con una leggera frittura di paranza, anche con una buona minestra di farro e ceci, petto di pollo alle erbe (usate rosmarino e menta) e formaggi di mucca da non più di 3 mesi. 

Scarica gratis le note da Benvenuto Brunello 2012
We respect your privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.